Facendo alcune domande su Facebook ho potuto constatare che le riparazioni sartoriali, sono molto richieste.

A molte di voi farebbe piacere essere in grado di modificare e capire i difetti dei vari capi per poter intervenire.

Riparazioni sartoriali

riparazioni sartoriali

Quali sono le riparazioni sartoriali che potresti imparare?

Sono innumerevoli, avvolte anche più complicate che non cucire un abito dal principio, ma tutto sommato ti può aiutare a capire bene il lavoro di sartoria, in fondo io stessa ho cominciato modificando abiti che mia mamma non metteva più per poi riadattarli alla mia persona.

Si imparano un sacco di cose nello scucire gli abiti, quindi tutto sommato non può essere che una buona cosa.

Perciò accolgo le varie indicazioni che mi avete mandato e in questo articolo vediamo come trasformare il pantalone a zampa di elefante, che ormai non è più di moda, in un pantalone dal taglio dritto.

Modificare un pantalone a zampa di elefante

Punto svasaturaIl pantalone a zampa di elefante, non è difficile da modificare devi modificare la svasatura.

Dal cartamodello capisci che la svasatura inizia appena sopra il ginocchio, e lì bisognerà iniziare il nostro intervento.

Prendendo un vecchio pantalone girandolo a rovescio dopo aver scucito l’orlo puoi con l’aiuto di una riga e del gesso ridare forma al pantalone togliendo la svasatura, stringendo le cuciture delle gambe in modo uguale sia davanti che dietro.

Fai attenzione perché la piega del pantalone, che ne indica la metà perfetta è anche il dritto filo ciò che determina la vestibilità perfetta, deve rimanere tale, non deve spostarsi, solo rimanendo tale il pantalone non farà difetto.

Ho fatto un video che cerca di spiegare in modo chiaro e veloce, se seguirai alla lettera ciò che ti spiego il risultato non potrà che essere che perfetto.