Elenco completo del Materiale per creare Disegni da Stilista

In questo post ti mostrerò il materiale necessario per creare i tuoi disegni da stilista.

Probabilmente, se ami disegnare, disporrai già di tutto il materiale e non dovrai nemmeno comprarlo. Se così non fosse, dovrai acquistare tutto ciò che ti elencherò in queste poche righe.

Niente paura è una cifra abbordabile, cercherò di andare avanti per gradi anche per quel che riguardano le spese.

Descrizione di tutto il materiale per i disegni da stilista

Avrai bisogno di comprare:

temperini

  • una risma di fogli extra-strong;
  • matite da disegno n.1, n.2 e n.3;
  • matite colorate;
  • gomma morbida per matita;
  • gomma matita;
  • gomma pane;
  • temperino;
  • pennello n.4 o sfumino;
  • pennello n.8 o 10;
  • una lacca per capelli economica;

Il materiale per disegno elencato è abbastanza economico.

Fogli extra-strong per le bozze dei disegni stilista

I fogli extra-strong sono facilmente reperibili.

Vengono utilizzati in tutti gli uffici anche per le stampanti del computer e si trovano anche come blocco. Sono lisci e vanno particolarmente bene per schizzi e bozzetti a matita, poi hanno il vantaggio di essere sottili e potrai usarli al posto dei fogli lucidi, per trasformare e tra-copiare in trasparenza alcuni disegni da stilista che successivamente vedrai.

Attenzione, non potrai  utilizzarli per colorarli con la tempera o con l’acquarello, ma i primi tempi non userai questa tecnica.

Per utilizzare l’acquerello, le tempere o colori acrilici dovrai, più avanti, acquistare altro  materiale per disegno, ad esempio fogli da disegno F-4, o fogli di carta di riso ruvidi, che sono spessi e quindi in grado di assorbire l’acqua e il colore senza imbarcarsi. Ci saranno anche da acquistare tempere, acquarelli e quant’altro, ma questo più avanti.

Matite

Le matite, per quanto semplici ed economiche, sono fondamentali nel disegno di un figurino.

Queste spiegazioni servono soprattutto a chi non è troppo pratico di materiale per disegno.

Il numero della matita determina la tenerezza della mina. Una mina tenera, ti darà un segno morbido, sarà più facile da sfumare e sarà particolarmente indicata nel disegno dal vero o nel disegno in bianco e nero.

La scala che determina la durezza di una matita può essere espressa in numeri o in lettere:

  •  matita B = n.1
  •  matita HB = n.2
  •  matita H = n.3
  •  matita F = media durezza (2)

Le mine B sono più tenere, le H più dure, quindi se avrò una mina 2B sarà più tenera della B e così via, se avrò una mina 2H avrò una mina più dura dell’H.

Prove utili per passare poi ai disegni stilisti

disegni da stilista test linee 1

Le matite con le mine dure saranno più adatte a disegni tecnici con i tratti sottili e precisi. Un esercizio semplice per capirne bene le proprietà (che forse può sembrare ridicolo, ma ti assicuro non lo è), può essere quello di fare delle tavole su alcuni fogli disegnando reticolati e griglie, usando prima la matita n. 1 poi lo stesso reticolato o griglia con la matita n. 2 e poi la matita n. 3.

 

disegni da stilista test linee 2Ciò ti permetterà di imparare a fare linee più dritte a mano libera e ad avere un po’ di pazienza, perché le linee sottili dovranno essere equidistanti, il segno dovrà essere regolare e ti insegnerà anche ad essere precisa. Sono esercizi elementari, ma efficaci ed utilissimi per capire bene e utilizzare nel modo giusto le  matite. Questi esercizi, in qualche modo ricordano le astine che fanno fare ai bambini per insegnare loro come si tiene la matita.

So che questo ti farà sorridere e forse non prenderai sul serio ciò che ho scritto. Anch’io quando la professoressa mi fece fare queste tavole ero alquanto scettica sulla loro importanza. Prova, ti servirà.

Matite colorate

Usare i colori a pastello, se sono di buona qualità, è abbastanza semplice. E’ importante avere per ogni colore almeno tre o quattro gradazioni diverse.

Esempio:

materiale per disegno

  • blu oltremare, + 2 pastelli di tonalità più chiara di diversa gradazione, + 1 tonalità più scura;
  • rosso carminio, + 2 pastelli di tonalità più chiara di diversa gradazione, + 1 tonalità più scura;
  • giallo limone;
  • giallo ocra, + 2 pastelli di tonalità più chiara, + 2 pastelli di tonalità più scura di diversa gradazione;
  • marrone terra di siena + 2 pastelli di tonalità + 2 pastelli di tonalità più scura di diversa gradazione;
  • nero (le gradazioni sono i grigi);
  • bianco (serve anche il bianco per i colpi di luce);

Le matite colorate sfuse le potrai comprare nei negozi di belle arti, dove hanno matite colorate decisamente di qualità. Lì potrai avere un’ampia scelta di gradazioni, e ti consiglio di comprare matite acquerellabili, che sono morbide e più semplici da usare.

Ti danno la possibilità di miscelare i colori, sovrapponendo un colore su l’altro quando la mina è morbida il colore si stende più uniformemente e in più sono, come dice la parola stessa, utilizzabili come un acquerello.

I pennelli

Il pennello fine asciutto ti servirà per sfumare il colore (si potrebbe comprare anche lo sfumino, ma con il pennello potrai fare lo stesso lavoro). Passando sopra al disegno renderai il colore uniforme o lo userai per le sfumature, mentre il pennello grosso servirà per spazzolare il foglio intorno al disegno e togliere i residui di gomma.

La gomma

gomma da cancellare

Altro elemento immancabile tra i materiali per disegno è la gomma.

Inutile dire a cosa serve la gomma, di certo lo sai.

Forse però non conosci la gomma matita, che ha la forma di una matita, si tempera come una matita e ti sarà utile per cancellare piccoli segni senza andare ad intaccare il disegno.

La lacca

La lacca serve a fissare il tuo disegno. Tutti i disegni da stilista fatti con le matite e le matite colorate vanno fissati, se no rischiano di rovinarsi.

 

Leave a reply

 

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.