La  donna occidentale veste seguendo certi canoni, che sono la praticità, l’eleganza, la libertà.

 Io mi sento libera di indossare ciò che voglio: pantaloni, gonne corte o lunghe, esco di casa con ciò che mi fa sentire bene e disinvolta, senza sentirmi mai fuori posto.

Evoluzione della donna occidentale 

donna medievale donna occidentale

L’evoluzione della donna occidentale è passata anche attraverso l’evoluzione dell’abito.

La donna in passato è stata sottoposta ad un trattamento spesso molto diverso da quello riservato all’uomo e oserei dire del tutto sfavorevole. Per anni la donna è rimasta inferiore all’uomo sotto molteplici aspetti, esclusa da diritti sacrosanti ricoprendo un unico ruolo che era quello di madre di famiglia. Piano, piano, con l’evolversi dei secoli, le cose  sono gradatamente cambiante. Dopo la Rivoluzione  francese lo stesso Napoleone concesse alle donne di mantenere il proprio cognome anche da sposate e diede loro la possibilità di esercitare attività commerciali in tutta autonomia. Quello non fu che un piccolo passo altri ce ne furono ed altri ce ne saranno. Ed insieme a questi passi è cambiato il modo di vestire, comodo, moderno, privo di corsetti e costrizioni, elegante, sportivo, sexy.

Donne prive da certi tabù

donna sexy donna occidentale e attualeEssersi liberate dai tanti tabù sessuali alle quali erano relegate hanno fatto si che i loro abiti siano mutati nel tempo, diventando spesso audaci e provocanti.

In questo modo affermano la  volontà di essere consapevoli del loro corpo fiere di essere donne, libere e assolutamente in grado di provvedere a se stesse. Oggi le donne ricoprono vari incarichi e sono in prima linea in ogni settore lavorativo, la differenza tra le donne occidentali e le donne del mondo arabo è enorme, il mondo arabo in questo campo non può insegnarci nulla, le donne velate escono dalle fiabe incantate e da un mondo che da bambine potevamo aver sognato, senza sapere cosa in realtà nascondeva quel velo sul volto di una donna mussulmana.

donna velata donna arabaNoi quello che abbiamo lo abbiamo conquistato con fatica, dobbiamo essere fiere di questo; dietro quei volti coperti c’è ignoranza, non c’è favola, e soprattutto non c’è un mondo incantato.

Ispiriamoci, se vogliamo a certi costumi, per creare abiti ancor più belli ma occidentali, non releghiamo mai più le donne come fossero esseri inferiori all’uomo.